martedì 4 gennaio 2011

Curiosità sul film "Ritorno al futuro" di Robert Zemeckis

Inizialmente, lo script di Bob Gale e Robert Zemeckis fu rifiutato pressoché da tutti gli studios cinematografici: all'epoca le commedie "giovanili" in voga erano tutte sulla falsariga di Animal House e Porky's, e le major reputavano Ritorno al futuro un film "troppo poco volgare" per attrarre il grande pubblico. Viceversa, l'unico studio che avrebbe potuto produrlo, la Disney, trovò che le implicazioni riguardanti un possibile incesto nel passato tra Marty, il giovane protagonista, e la madre da ragazza, avrebbero danneggiato il nome dell'azienda.


Quando l'auto torna da un viaggio temporale con la carrozzeria ghiacciata cita il fatto che nella sceneggiatura iniziale la macchina del tempo era costruita con un frigorifero. Si pensò poi di utilizzare un'automobile per evitare che i ragazzini si chiudessero dentro i frigoriferi dopo aver visto il film.


Quando Marty torna nel 1985 e va a tentare di salvare Doc si può notare che il parcheggio non si chiama più "Twin Pines Mall" ma "Lone Pine Mall", visto che nel passato uno dei due pini nella fattoria l'ha buttato giù passando con la macchina.


Il congegno in cui Marty infila la spina della chitarra nel laboratorio di Doc, è etichettato "CRM 114". Un riferimento a due film di Stanley Kubrick: è il nome del decodificatore di messaggi di B-52 del film "Il dottor Stranamore" ed è il numero di serie di Discovery in 2001 "Odissea nello spazio".


Il nome del personaggio di Doc (Emmett) viene dalla parola "time" (tempo), con spelling inverso e pronunciata per sillabe (em-it). 


Il liceo di Hill Valley è la Whittier High School a Whittier, in California appena fuori da Los Angeles. E' la scuola frequentata da Richard Nixon.

Il generatore di fusione "Mr. Fusion" è un macina caffè prodotto dalla Krups.



Christopher Lloyd e Michael J. Fox.   (www.ritornoalfuturo.it)

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails